LA STAZIONE CENTRALE E PIAZZA GARIBALDI


LA STAZIONE CENTRALE E PIAZZA GARIBALDI
Scopri altri punti di interesse in fondo alla pagina
Discover new interesting spots at the end of the page


Esplora Napoli: Dove mangiare | Dove dormire | Shopping | Cosa fare



PREMI IL TASTO PLAY PER ASCOLTARE LA GUIDA
Press play button to listen to the guide

Italiano 🇮🇹





English 🇬🇧




Español 🇪🇸






Napulitano 🆕





La stazione di Napoli centrale si trova esattamente in corrispondenza di Piazza Garibaldi, uno degli snodi più importanti e frequentati della città già dal 1886. Da questo punto, è possibile anche accedere alla linea 1 e 2 della metropolitana e alla Linea Circumvesuviana, servizio di trasporto pubblico regionale ferroviario. 

L'Unità d'Italia è il periodo in cui la piazza prende vita, con il collocamento del nuovo scalo ferroviario lungo l'attuale Corso Garibaldi, un tempo conosciuto come "strada dei fossi", così chiamata per la colmata dei fossi posti ad oriente delle mura della città. Nel 1904 fu inaugurata la statua dedicata a Giuseppe Garibaldi (realizzata da Cesare Zocchi) e dunque, da quel momento la piazza fu dedicata all'eroe dei due mondi, esaltando le gesta dei principali artefici dell'Unità d'Italia.



Spettacolare vista panoramica sul Vesuvio

Situata a limite dei quartieri San Lorenzo, Mercato, Pendino e Vicaria, l'odierna stazione, venne completata nel 1960 ad opera di Pierluigi Nervi, Bruno Zevi e altri architetti e fu ricostruita in posizione più arretrata rispetto alla stazione preesistente. La piazza quindi, fu notevolmente ingrandita e nel sottosuolo fu ricostruito lo scalo di Napoli Piazza Garibaldi, attivo sin dal 1925. Questo è stato utile, durante gli anni, a gestire il sempre più crescente traffico automobilistico. Sono presenti inoltre, 2 stazionamenti taxi, uno stazionamento per autobus urbani, quello per autobus extraurbani e un parcheggio di interscambio RFI (Rete Ferroviaria Italiana), che permette ai pendolari e altri utenti di parcheggiare, servirsi dei mezzi di trasporto messi a disposizione dalla stazione, per poi recuperare il proprio veicolo, a fine giornata.




Nei giardini della vecchia stazione di fronte alla statua di Garibaldi, fino al 1924 si trovava anche la Fontana della Sirena, chiamata "Partenope" (ovvero la città di Napoli), una figura molto ricorrente nella storia napoletana e della penisola sorrentina, eretta nel 1868 dallo scultore Onofrio Buccini con la collaborazione  di  Francesco Jerace, spostata successivamente, durante il secondo decennio del '900, in Piazza Sannazaro.  
La ristrutturazione odierna della Piazza progettata da Dominique Perrault, prevede in superficie, un cambiamento totale della viabilità troppo caotica, incanalando le automobili su di un asse centrale longitudinale, a sinistra una grande area verde, e a destra una passeggiata coperta da una pensilina semipermeabile.
Scopriamo ora insieme, il motivo per cui la piazza fu dedicata proprio al generale, patriota Giuseppe Garibaldi.





La storia narra che il 6 settembre del 1860, Ferdinando II di Borbone, accompagnato dalla sua famiglia, decise di abbandonare Napoli a bordo del vapore Messaggero, nel tentativo di riorganizzare il suo esercito fra la fortezza di Gaeta e quella di Napoli. Alle 9:30 del mattino seguente, Garibaldi (insieme al suo gruppo), partì da Salerno, salutato dalla folla acclamante. Si aggrapparono al treno così tante persone che il tragitto fino a Torre Annunziata fu molto rallentato, appositamente per non travolgere le migliaia di persone che volevano toccare la mano di Garibaldi, o semplicemente vederlo. 
Ma arrivato alla stazione di Vietri, salì a bordo di un treno speciale e decise di fare il suo ingresso a Napoli accompagnato solo da una parte dei suoi uomini, in modo da non apparire come un conquistatore, ma come un liberatore, protetto dal suo stesso popolo.
Già ore prima dell'ingresso del generale nella città, il Conte Ricciardi girava per le strade sventolando il tricolore e gridando di accogliere Garibaldi in gran numero. Alle 13:30 la folla era immensa! Garibaldi, riuscì a stento a salire sulla sua carrozza insieme ai suoi compagni patrioti Zasio, Bertani, Gusmaroli ed altri. All'altezza dell'attuale Corso Garibaldi, il corteo fu deviato e indirizzato al Forte Carmine, dove ad aspettarli c'erano dei grossi cannoni ed un numero imprecisato di uomini che all'arrivo del condottiero però, non accennarono neanche ad aprire il fuoco.
Riuscì finalmente ad arrivare alla Foresteria, dalla cui finestra pronunciò il suo discorso alla folla, nel quale era chiaro che pensava all'Unificazione e alla liberazione di Napoli : 

"Voi avete il diritto di esultare in questo giorno, che è l’inizio di una nuova epoca non solo per voi, ma per tutta l’Italia, della quale Napoli forma la parte migliore, è veramente un giorno glorioso e santo, nel quale il popolo passa dal giogo della servitù al rango di una nazione libera. Vi ringrazio per il vostro benvenuto, non soltanto per me stesso, ma a nome di tutta Italia, che il vostro aiuto renderà libera e unita".

EAV - CONSIGLI UTILI PER I PASSEGGERI
Best advices for our passengers



RAGGIUNGI FANTASTICHE METE CON IL NOSTRO SERVIZIO
Reach beautiful places by our transports 

Clicca qui per calcolare il percorso 🇮🇹

Click here to calculate your trip 🇬🇧

Haga clic aquí para calcular la ruta 🇪🇸



EAV PRESENTA GO EAV
Eav introduces you Go Eav




GoEav, la nuova App per l’acquisto dei biglietti Eav direttamente con lo smartphone. Con la nuova App, disponibile in italiano ed inglese, è possibile consultare gli orari, pianificare il percorso ed acquistare il biglietto, anche un attimo prima di iniziare il viaggio.
Da oggi quindi il biglietto si può fare sempre, dove e quando vuoi, anche se la biglietteria è chiusa. Inoltre sull’App sono riportate in tempo reale le notizie sulla regolarità della circolazione e su eventuali variazioni.




CAMPANIA EXPRESS





Campania Express è il treno perfetto per portarti da Napoli a Sorrento in 50 minuti con fermate nei siti archeologici di Pompei , Ercolano e Oplonti!



TELEGRAM CHANNEL



SAM - L'APP PER LA TUA SICUREZZA
SAM - The app for your safety


Sam, l’applicazione ideata da Rislab con CNS,  assiste i  passeggeri esposti ad azioni criminali o che necessitano di emergenza sanitaria. Con un semplice gesto puoi chiedere assistenza alla Centrale Operativa della Sicurezza di CNS inviando automaticamente  un flusso video/audio dal tuo dispositivo.Toccando il tasto rosso SOS e l’applicazione si interfaccerà con l’operatore della sicurezza in centrale  che riceverà la tua posizione, vedrà quello che ti sta accadendo e potrà  attivare subito gli interventi di soccorso.





Scaricala qui | Download here | Descarga aquí (Android)


WHEREAPP - INFORMAZIONI GEOLOCALIZZATE
Whereapp - Informations where you need




Tutte le principali informazioni relative alle variazioni di servizio di EAV diffuse con messaggi geolocalizzati a tutti gli utenti che usano WhereApp. Una notifica sul proprio smartphone avvertirà in tempo reale di tutte le turbative sopraggiunte ed informerà l'utente delle problematiche in corso, spiegando cosa sta accadendo ed aiutandolo a prendere le decisioni per programmare al meglio i propri spostamenti. Ricevi le informazioni che veramente ti servono, quando ti servono e dove ti servono.






CONTINUA IL TUO TOUR IN EAV PER NON PERDERTI:
Continue your EAV tour, don't miss:












Commenti

Post più popolari